domenica 17 luglio 2016

7,5 cm PaK 40 - Galleria (gallery)

Il mio 18º modello non è, una volta tanto, un veicolo corazzato, ma un cannone. L'ho trovato per caso sullo scaffale di un negozio e l'ho completato in due settimane, nella seconda metà del maggio 2016.

My 18th model this time is not an armored vehicle, but a gun. I found it by chance on a shelf in a model shop, and I completed it in two weeks, in the second half of May 2016.

Il kit è il discreto Tamiya nº 35047, che non risente dei suoi 41 anni di età! I dettagli sono ben definiti, il montaggio è semplice e veloce, ed il cannone rimane mobile in tutte le sue parti: si possono regolare l'elevazione ed il brandeggio, e metterlo in assetto di fuoco, con le code allargate e lo scudo inferiore abbassato, o in posizione di traino (magari abbinato ad un trattore come il Sd.Kfz. 11). L'unica pecca sono i figurini poco dettagliati (il capo pezzo ha persino una linea di fusione che divide a metà il viso), anche se mi piace il dinamismo delle loro pose.

The kit is the fairly good Tamiya no. 35047, that is not affected by its age of 41 years! Details are crisp, assembling is easy and quick, and all parts of the cannon remain moveable: you can change elevation and traverse, and put it either in firing position, with the trails put open and the lower shield unfolded, or in transport arrangement (even sided with an artillery tractor like the Sd.Kfz. 11). The only flaw is the low-detailed figures (the commander has even a seam line running across its face), even if I like the dynamism of their postures.

Nella scatola vi sono tre stampate, una per il cannone, lo scudo e i proiettili, uno per l'affusto e le ruote ed un terzo per l'equipaggio. Vi è anche un foglio istruzioni (in due copie, una in inglese e una in giapponese) con la guida di montaggio ed un'esauriente descrizione storica, mentre la guida per la colorazione è stampata sulla scatola stessa.

In the box you will find three sprues, one for the gun, the shield and the shells, another for the carriage and the wheels, and the third one for the crew. There is also an instruction sheet (in two copies, one in English, the other in Japanese), with the assembling guide and an exhaustive historical description, whereas the color reference is printed on the box itself.

Colorazione e diorama (painting and diorama)

Ho scelto di colorare il cannone con il classico Dunkelgrau (grigio scuro), mentre per i figurini ho usato le istruzioni sulla scatola.

I chose to paint the gun with the typical Dunkelgrau (dark grey) color, whereas for the figures I followed the instructions on the box.

Dopo aver creato una piccola base pentagonale in plastica, l'ho coperta con un mix di colla vinilica, acqua, pigmenti, terra e cenere vulcanica. Ho usato un differente impasto per ciascun pigmento, e poi l'ho spalmato a zone cercando di amalgamare fra loro i contorni. Una volta asciutto, ho passato alcuni pigmenti a secco, soprattutto nelle zone di maggior "passaggio". Il risultato è visibile nelle foto di prova seguenti.

After having cut a small pentagonal base from a plastic sheet, I covered it with a mix of white glue, water, pigments, dirt and volcanic ash. I used a different mixture for each pigment, laying it on different zones and trying to blend their contours. Once dried, I put more dry pigments, mainly where there would have been more "passage" by the crew. You can see the result in the following test photos.

Infine, ho messo dell'erba da ferromodellismo qua e là, per dare un po' più di colore all'intera scena.

Finally, I put some railway model grass here and there, giving a bit more color to the entire scene.

Galleria fotografica (photo gallery)


Posta un commento