domenica 29 novembre 2015

PzKpfw. 35(t) - Montaggio, colorazione e invecchiamento (assembling, painting and weathering)

La costruzione di questo carro leggero è stata semplice e veloce, mentre mi sono divertito con l'invecchiamento. Per la prima volta, inoltre, ho dipinto un figurino.

The building of this light tank has been quick and easy, whereas I had fun with the weathering. For the first time, moreover, I painted a miniature.

Montaggio (assembling)

Questo ottimo kit Academy è stato un vero affare, è facile da montare e ben dettagliato. È inoltre fornito di due figurini, che rappresentano il pilota ed il capocarro.

This very good Academy kit has been quite a deal, easy to assemble and well detailed. Moreover, it has two miniatures, the driver and the commander.

All'apertura la scatola si presenta come nella foto seguente. Ci sono 6 sprue (di cui due doppi) in polistirene grigio, più lo scafo inferiore separato; un filo di nylon per il cavo da rimorchio, un foglio decals, il manuale di istruzioni ed una guida alla colorazione.

The content of the box is shown below. We have 6 sprues (two of which are double) in grey polystyrene, plus the lower hull as a separate part; a nylon thread for the towing cable, a decal sheet, an instruction booklet and a painting guide.

La costruzione è abbastanza semplice, benché il treno di rotolamento sia un po' laborioso da costruire. Occorre tenere presente che se si vuole aggiungere il figurino del pilota, bisognerà posizionarlo prima di montare lo scafo superiore (cosa che io non ho fatto...), perché le sue spalle non passano dal portello.

The assembling is quite easy, though the running gear is a bit a time-consuming task. Notice that if you want to add the driver miniature, you have to do it before gluing the upper hull (a thing I didn't do...) because its shoulders don't pass through the hatch.

Ho inoltre aggiunto sul cofano motore una bandiera del Terzo Reich. Essa aveva il compito di segnalare la loro posizione al supporto aereo, in modo da non essere colpiti per sbaglio da fuoco amico. L'ho ricavata stendendo un sottile rettangolo di stucco bicomponente Milliput White sul modello (frapponendo uno strato di pellicola da cibo per non farlo incollare al modello) e dipingendolo una volta indurito.

I also added a Third Reich flag on the engine cover. It was used to mark the presence to the air support, in order to not being struck by friendly fire. I made it placing a thin rectangle of Milliput White bi-component putty on the model (laying between some plastic food wrap to prevent it sticking on the surface) and I painted it once cured.

Colorazione (painting)

Per la colorazione ho usato gli ottimi colori acrilici Vallejo Model Air. L'unica livrea usata da questo carro è quella in grigio Panzer (Panzergrau), per la quale ho scelto il colore nº 71.052 German Grey, schiarito con 71.050 Light Grey. Prima della verniciatura di base, comunque, ho primerizzato e dato un preshading in nero; ho quindi dato una mano di bianco ai lati della torretta e sul cofano motore, mascherando poi alcune zone con il nastro adesivo e infine spruzzando il grigio. In questa maniera ho riprodotto le insegne usate durante l'invasione della Polonia nel settembre 1939, che usavano le croci bianche piene. Per riferimento ho usato lo schema presente in questa pagina e le foto presenti qui.

For the painting I used the very good acrylic paints Vallejo Model Air. The only camouflage used for this tank is Panzer Grey (Panzergrau), for which I chose the paint no. 71.052 German Grey, desaturated with 71.050 Light Grey. Before the base coat, however, I primerized and pre-shaded the model, then I sprayed a white coat on the sides of the turret and on the engine cover, I masked some zones with masking tape and finally I applied the grey paint. Thus, I made the markings used during the invasion of Poland in September 1939, that used the solid white crosses. As a reference, I used the schemas in this page and the photos here.

Ho dipinto i graffi (con un pennello sottile ed una spugnetta) in Light Grey, ripassando quelli più "profondi" con del marrone scuro ed insistendo soprattutto sui bordi e sulle zone in rilievo. Le parti in legno sono dipinte con il buff, quelle in metallo in nero. La marmitta è stata ricoperta con il prodotto della True Earth Rough casting – Antiskid (art. TEC 006), per simulare l'ossidazione dovuta al calore, poi l'ho verniciata in grigio e parzialmente ricoperta di vernice marrone scura con la tecnica della spugnetta. I cingoli, infine, sono stati dipinti in marrone scuro. Finito questo passaggio, ho dato un dry-brush con giallo Napoli rossastro ad olio.

I painted the scratches (using a fine brush and a sponge) with Light Grey, overlining the "deeper" ones with a dark brown, mainly on the edges and on the protruding parts. I painted the wooden parts in buff, the bare metal ones in black. The silencer has been coated with the True Earth Rough casting – Antiskid product (art. TEC 006), to render the texture of the metal oxidized by the heat; I eventually painted it in grey and partially covered it, using a sponge, in dark brown. Finally, I painted the tracks in dark brown. I also performed a final dry-brush using Reddish Naples Yellow oil color.

Invecchiamento (weathering)

L'invecchiamento è consistito in tre fasi.

The weathering consisted in three phases.

Lavaggi (washes)

Ho prima dato una mano di trasparente lucido per poi effettuare un lavaggio selettivo in bruno van Dyck ad olio. Un lavaggio aggiuntivo in terra di Cassel è stato dato sul treno di rotolamento, con cui ho anche schizzato alcune gocce sulla parete di fondo per simulare gli schizzi di olio e grasso.

I first sprayed a coat of clear gloss paint, then I made a selective wash with van Dyck Brown oil color. An additional wash in Cassel Earth has been applied on the running gear; with it I also splattered some drops on the base wall, thus simulating oil and grease stains.

Filtri (filters)

Ho ricoperto il carro con vernice trasparente satinata per poi applicare dei filtri ad olio, prima con la tecnica della puntinatura e poi con uno strato uniforme di blu oltremare (per spegnere la tonalità troppo calda che il mezzo aveva assunto).

I sprayed a coat of satin varnish, then applied two distinct oil filters, the first one with the "dots" technique, then with an uniform coat of ultramarine blue (in order to dim a too warm tone the vehicle had achieved).

Nota: in realtà la bandiera è quella visibile qui, ma ho censurato le foto per non infrangere la legislazione vigente in alcuni paesi.

Note: actually the flag is the one visible here, but I censored the photos in order to not infringe the laws of some countries.

Pigmenti (pigments)

Infine ho diluito dei pigmenti a pennello per poi spanderli sulle zone in cui più si accumula la polvere, come il treno di rotolamento, lo scafo inferiore, gli angoli e le zone di passaggio dell'equipaggio. Una volta asciutto, ho sfumato dove serviva con un pennello asciutto o con un dito. Ho usato pigmenti Mig, tra cui Europe Dust e Light Dust per la parte superiore, ed un mix di Europe Dust e Russian Earth per treno di rotolamento e scafo inferiore. Pigmenti color ruggine sono stati invece usati per la marmitta, mentre ho sfregato una matita sui bordi scrostati e sui pattini dei cingoli per simulare il metallo nudo.

Finally I thinned some pigments in water, then I spread it onto the zones where the dust is most likely to accumulate, for instance the running gear, the lower hull, the bevels and the crew passages. Once dried, I faded where necessary with a dry paintbrush or a finger. I used Mig pigments, that is Europe Dust and Light Dust for the upper part, and a mix of Europe Dust and Russian Earth for lower hull and running gear. I used also rust pigments for the silencer, whereas I rubbed a pencil on the scratched borders and on the track treads, thus simulating the bare metal.

Figurino (figure)

Questa è stata la prima volta che ho montato e dipinto un figurino, e devo dire che è stato divertente! Il kit prevedeva due teste per il capocarro, la prima con il berretto floscio (Feldmütze), la seconda con la bustina (Schiffchen). Ho optato per la prima in quanto quella in uso nel 1939.

It has been the first time I painted a miniature, and I must say it's been fun! The kit had two heads for the commander, the first one with a soft cap (Feldmütze), the second one with a sidecap (Schiffchen). I chose the first one, as it was the one used in 1939.

Per i colori ho usato sempre i Vallejo, con il German Grey Model Air per le ombre e un mix di German Grey e Ligh Grey per la base, schiarito con Model Color 70.928 Light Flesh. Per la pelle, ho usato il Model Color 70.815 Basic Skin Tone e il suddetto Light Flesh. Stivali, guanti, cinturone, auricolari e cravatta sono in nero, la camicia in Light Grey; fibbia, bottoni, distintivi e Croce di Ferro sono in smalto color argento ed infine il supporto delle cuffie in un mix di smalto color acciaio e nero.

I used again Vallejo acrylics, with Model Air German Grey for the shadows and a mix of German Grey and Light Grey for the base, desaturated with Model Color 70.928 Light Flesh. For the skin, I used Model Color 70.815 Basic Skin Tone and the aforementioned Light Flesh. Boots, gloves, belt, earpieces and tie are in black, the shirt is in Light Grey; the buckle, the buttons, the badges and the Iron Cross are in silver enamel, whereas the earphone band has been painted with a mix of black and steel enamel.

Posta un commento