mercoledì 3 aprile 2013

Panther II - Invecchiamento (weathering)

L'invecchiamento è forse la fase più delicata, perché si rischia di esagerare con l'aspetto "vissuto" (come in questo caso, dove ho dipinto eccessive scrostature in alcuni punti) o di rappresentare effetti poco realistici; d'altra parte, però, spesso è anche quella che permette di raggiungere un maggiore realismo.

Weathering is maybe the trickiest phase, because one risks to overdo the "worn out" look (like in this case, where I painted too many scrapings in some places) or to represent unrealistic effects; on the other hand, it is often the phase that allows to achieve a better realism.

Scrostature (scratches)

Per iniziare, ho passato uno strato di vernice trasparente opaca; successivamente ho usato una miscela di marrone e nero per ricreare graffi e scrostature, che ho disegnato con un pennello a punta fine oppure con la tecnica della "spugnetta" (immergere l'estremità di una spugna fine nel colore e poi usarla per picchiettare le superfici). Ho agito nelle zone che ritenevo maggiormente soggette ad usura, come gli spigoli, le maniglie e le aree vicino ai portelli. Per dare una maggiore sensazione di profondità, inoltre, ho dipinto una sottile linea sul bordo delle scrostature, di una tonalità più chiara di quella della mimetica circostante (l'effetto è ben visibile nella seconda foto, sul bordo del parafango laterale).

First of all, I applied a coat of clear matt varnish, then I used a mix of brown and black paint in order to represent scratches and scrapings, which I painted with a fine paintbrush or with the "sponge" technique (dip a sponge into the paint, then tap it onto the surfaces). I worked mainly in the zones I believed more prone to wearing, like edges, handles and around the hatches. Moreover, in order to achieve a better depth effect, I painted a fine line along the edges of scratches with a lighter hue of the surrounding camo color (this effect can be better seen in the second picture, along the edge of the lateral mudguard).




Ruggine e polvere (rust & dust)

Nell'ultima fase di invecchiamento mi sono trovato benissimo con i pigmenti (marca Mig), sono versatili e permettono di creare un'ampia gamma di effetti. In particolare, ho usato tre colori per le tonalità della ruggine:

In the last phase of weathering I found myself well with pigments (by Mig), they are versatile and can be used to get a broad range of effects. In particular, I used three colors for rust shades:

e cinque per fango e polvere:

and five ones for mud and dust:

Per prima cosa, ho diluito con acqua (ma si può usare trementina per una maggiore aderenza) del pigmento color ruggine, passandolo poi con un pennello a punta fine sulle saldature, sui graffi e dovunque possa la ruggine accumularsi; dopo aver atteso pochi minuti, ho sfumato con un pennellino pulito umido (verso il basso, se si tratta di pareti verticali, in modo da ricreare le colature di ruggine).

First of all, I thinned some rust pigment in water (you can use turpentine, if you want a stronger grip), applying it with a fine paintbrush over scratches, weldings and wherever rust can accumulate; after a few minutes I faded it with a clean damp paintbrush (with downward strokes for vertical surfaces, in order to create rust streaks).


Per creare gli accumuli di polvere, ho disteso con un pennello morbido del pigmento Europe Dust, sfumando in alcune zone con Light Dust e Concrete per variare la cromia. Ho applicato più pigmento nei recessi e nelle zone basse dello scafo, dov'è cioè più probabile che si accumuli polvere. Lo strato di vernice opaca ha migliorato l'aderenza dei pigmenti.

In order to make dust marks, I applied some Europe Dust pigment with a soft paintbrush, blending it in some places with Light Dust and Concrete, thus varying the chromatics. I applied more pigment in recesses and in the lower hull, that is where dust is more likely to accumulate. The coat of matt varnish improved pigment grip.




Treno di rotolamento (running gear)

Questa è stata la parte più complessa, ma quella che più mi è piaciuta. Prima ho mescolato del pigmento Dark Mud con Europe Dust e l'ho sciolto con della trementina, poi l'ho steso sulla parete di fondo picchiettando per creare una trama "fangosa"; mentre il tutto era ancora fresco, ho tamponato con piccole quantità di pigmento asciutto Europe Dust, Light Dust, Beach Sand e Concrete. Stessa operazione sullo scafo inferiore.

This has been the trickiest part, but also the one I liked the most. First I mixed some Dark Mud with Europe Dust, soaking it with turpentine, then I applied it to the inner wall of the running gear, dabbing it in order to create a "muddy" texture; while it was still wet, I stippled it with small quantities of dry pigments, Europe Dust, Light Dust, Beach Sand and Concrete. The same operation has been done for the lower hull.

Con le ruote è andata un po' diversamente. Tenendole orizzontali, ho depositato alcuni mucchietti degli stessi pigmenti di prima, facendo poi gocciolare della trementina senza toccarli direttamente. L'effetto, una volta asciugato, è visibile nella foto sotto.

With the wheels it went slightly different. Holding them horizontally, I put small piles of the same pigments I used before, onto which I dripped some drops of turpentine without directly touching them. The effect, once dried, is shown in the following picture.

Per i cingoli, ho mescolato colla vinilica con una punta di Dark Mud e con della cenere vulcanica fine:

For the tracks, I mixed vinyl glue with a tip of Dark Mud pigment and with some fine volcanic ash:

Tale composto è stato poi spalmato sui cingoli con una piccola spatola (rimuovendolo però dai battistrada) e, una volta asciutto, colorato con pigmenti secchi. I bordi, i denti ed il battistrada dei cingoli, così come i denti delle ruote motrici, sono infine stati evidenziati con del pigmento semiumido color argento della Tamiya per simulare il metallo lucidato dall'attrito.

This compound has been smeared on the tracks with a small spatula (though removing it from the treads) and, once dried, colored with dry pigments. Track edges, teeth and treads, as well as sprocket teeth, have been highlighted with semi-wet silver pigment by Tamiya, in order to simulate the effect of metal polished by friction.


Altri particolari (other details)

Le marmitte sono state ricoperte da un mix di pigmento Track Brown e trementina, che dà un'ottima base per le superfici arrugginite; una volta seccate, sono stati passati dei pigmenti asciutti Standard Rust e Ochre Rust, mentre sugli scappamenti è stata applicata della polvere di carboncino, sempre fissata con trementina.

The silencers have been coated with a mix of Track Brown pigment and turpentine, resulting in a nice base for rusty surfaces. Once dried, they have been colored with Standard Rust and Ochre Rust, while on exhausts I put some charcoal powder, still fixed with turpentine.


Sul lato anteriore, quale ulteriore dettaglio, ho posto una piccola catena, cui ho dato un effetto arrugginito con la stessa tecnica usata per le marmitte.

On the front side, as an additional detail, I put a small chain, to which I gave a rusty effect with the same technique I used for the silencers.

I cingoli di scorta sono stati rifiniti con Ochre Rust e Standard Rust.

The spare tracks have been finished with Ochre Rust and Standard Rust pigments.

Infine, soprattutto per nascondere un cannone che non mi piaceva ;-), ho aggiunto un telone mimetico sull'estremità della canna. Ho usato una semplice garza, legandola con del filo di cotone, fissandola con colla vinilica e dipingendola ad aerografo (Olive Drab Vallejo). Tocco finale: alcune macchie di colore con pigmenti Europe Dust e Vietnam Earth.

Finally, mainly to hide a main cannon I didn't like ;-), I added a camouflage tarpaulin around the barrel end. I used a simple cotton gauze, tying it with a cotton thread, fixing it with vinyl glue and airbrushing it (Vallejo Olive Drab). Finishing touch: some spots of Europe Dust and Vietnam Earth pigments.

E questo è il carro finito!

And this is the finished tank!



Posta un commento