domenica 31 marzo 2013

Panther II - Filtri e lavaggi (filters & washes)

Una volta terminata la colorazione di base, ho applicato dei filtri per variare la cromia del modello.

Once I had finished the base painting, I applied some filters in order to vary the model chromatics.

Il primo è stato con acrilico, un Green Ochre Vallejo (un paio di gocce in mezzo bicchiere d'acqua), per amalgamare le varie tinte e dare una tonalità più calda. Nella foto seguente si nota la differenza fra il "prima" (sinistra) e il "dopo" (destra) il filtro.

The first one was acrylic, a Vallejo Green Ochre (a couple of drops in half a cup of tap water), thus blending together the different shades whilst getting a warmer hue. The result is shown in the following picture, comparing "before" (left) and "after" (right) the filter.

Ho evidenziato con una tinta più chiara spigoli, bulloni ed elementi in rilievo, per esaltare maggiormente i particolari. La differenza di tinta, visibile soprattutto per il Dunkelgelb, verrà smorzata nei successivi passaggi di invecchiamento. Notare anche, nella seconda foto, che una schiaritura della parte superiore della "sfera" della mitragliatrice risulta in un effetto di lumeggiatura alquanto realistico.

I colored edges, bolts and protruding elements with a lighter hue, in order to better highlight the details. The difference in shade, visible especially with Dunkelgelb, will be dimmed in the next weathering steps. Notice also, in the second picture, that a lightening of the color in the upper part of the machine gun "sphere" results in a quite realistic lighting effect.



Successivamente ho applicato uno strato di lucido trasparente per proteggere i colori sottostanti, dopo ho messo le decal (sigillate in seguito con un altro strato di lucido).
Le ruote sono state verniciate e desaturate alla stessa maniera della mimetica, con i bordi dipinti a smalto color acciaio della Model Master, mentre i cingoli sono stati colorati con una miscela di nero e marrone. Le parti in metallo degli attrezzi ed i cingoli di scorta sono stati colorati in nero con un successivo drybrush con smalto Gunmetal della Humbrol.

After that, I applied a layer of clear gloss varnish, in order to protect the underlying colors, then I put the decals (eventually sealed with another layer of varnish).
Wheels have been colored and desaturated like the rest of the camo, their borders painted with steel-colored Model Master enamel, while the tracks have been colored with a mix of black and brown. Metal tool parts and spare tracks were painted in black and then dry brushed with Humbrol Gunmetal enamel.

Un lavaggio mirato, utilizzando colori ad olio diluiti in trementina, è servito per evidenziare gli interstizi e le concavità, dando maggiore profondità visiva al modello. I colori usati sono stati Bruno Van Dyck intorno ai rilievi e Nero Marte per le fessure più profonde, come le saldature delle corazze.

A selective wash, using oil paints diluted with turpentine, managed to highlight the slits and cavities, thus achieving a better visive depth. The colors used were Van Dyck Brown (around protruding edges and bolts) and Mars Black for deeper cavities (like armor plate weldings).



Le ruote hanno ricevuto lavaggi più pesanti in Nero Marte, più un lavaggio aggiuntivo in Terra d'Ombra Naturale per quelle in Dunkelgelb. Le parti in metallo degli attrezzi ed i cingoli invece sono stati lavati con Nero Marte e Terra di Siena Bruciata.

Wheels were given a heavier wash with Mars Black, while Dunkelgelb ones had a further wash with Raw Umber. Furthermore, metal tool parts and tracks were washed with Mars Black and Burnt Sienna.


Infine, ho applicato un filtro "puntinato" all'intero modello, inumidendo la superficie con trementina, applicando puntini di colori ad olio (rosa, blu, verde, giallo) e, dopo qualche minuto, amalgamando e sfumando con un pennello umido (pennellate verticali per le superfici verticali, circolari per quelle orizzontali). Il risultato è appena accennato ma visibile.

Finally, I applied a "dotted" filter to the whole model: I wet the surface with turpentine, tipped it with small dots of oil paint (pink, blue, green, yellow) and, after a few minutes, blended and faded with a soaked paintbrush (vertical strokes for vertical surfaces, circular for horizontal ones). The result is subtle but still visible.

Buona Pasqua!

Happy Easter!

Posta un commento